Concattedrale di Sant'Antimo (Duomo di Piombino)

L’edificio sacro più interessante di Piombino è sicuramente la Cattedrale di Sant’Antimo, o Duomo di Piombino. La Cattedrale fu edificata a partire dal XIV secolo, sullo stesso luogo sul quale un tempo era presente un luogo di culto nel Duecento, dedicato a San Michele. Il monumento venne realizzato in gotico senese dall’architetto Piero del Grillo. L’annesso convento venne rifatto nel Quattrocento e poi ancora nel corso dei secoli successivi. Dedicata inizialmente a Sant’Agostino, la chiesa fu consacrata nel 1806 a Sant’Antimo, dopo la soppressione della Chiesa di Sant’Antimo sopra i Canali. La facciata del monumento si presenta al visitatore in mattoni rossi. La severità della composizione architettonica è interrotta da archetti pensili. Una lunetta con un prezioso mosaico sormonta il portale. Il mosaico è stato realizzato negli anni trenta dello scorso secolo. Originariamente gli interni della chiesa si sviluppavano in un’unica navata; con il passare del tempo le varie modifiche hanno aggiunto anche le navate laterali. L’altare interno è barocco, del Seicento. Di interesse sono gli arredi sacri. Da vedere è il bellissimo chiostro, esemplare unico di architettura de Principato.

Foto: Geoplan
Concattedrale di Sant'Antimo - Piombino

Se vuoi segnalare un'inesattezza sulla fonte di questo monumento clicca qui

* Le voci contrassegnate con l'asterisco sono obbligatorie

Allegato

Informativa ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. 196/2003

In conformità alle disposizioni previste dall'art.13 del D.Lgl. 30.6.2003 n° 196 - "codice della privacy" vi informiamo che:

Le informazioni in nostro possesso sono relative ai dati di navigazione (non direttamente identificativi e trattati esclusivamente ad uso statistico) e ai dati personali volontariamente forniti dagli utenti attraverso i moduli di contatto del sito.

I dati raccolti sono trattati in via esclusiva da Geoplan S.r.l., per le proprie finalità istituzionali e statistiche, nonchè per poter erogare i servizi richiesti dall'utente.

Geoplan S.r.l. si impegna a non diffondere i dati in suo possesso a terzi.

Geoplan S.r.l. non è in possesso e non tratta dati sensibili o giudiziari.

Il responsabile del trattamento dei dati raccolti è identificabile nel legale rappresentante di Geoplan S.r.l..

Ai sensi dell'art. 7 del codice della privacy, il titolare dei dati ha diritto d'accesso ai suoi dati personali e potrà richiedere, in qualsiasi momento ed in modo gratuito:

la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

l'indicazione dell'origine dei dati personali, delle finalità e modalità del loro trattamento.

l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati, nonchè la loro modifica o cancellazione.

* Le voci contrassegnate con l'asterisco sono obbligatorie

Concattedrale di Sant'...
Piombino

* Le voci contrassegnate con l'asterisco sono obbligatorie

Informativa ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. 196/2003

In conformità alle disposizioni previste dall'art.13 del D.Lgl. 30.6.2003 n° 196 - "codice della privacy" vi informiamo che:

Le informazioni in nostro possesso sono relative ai dati di navigazione (non direttamente identificativi e trattati esclusivamente ad uso statistico) e ai dati personali volontariamente forniti dagli utenti attraverso i moduli di contatto del sito.

I dati raccolti sono trattati in via esclusiva da Geoplan S.r.l., per le proprie finalità istituzionali e statistiche, nonchè per poter erogare i servizi richiesti dall'utente.

Geoplan S.r.l. si impegna a non diffondere i dati in suo possesso a terzi.

Geoplan S.r.l. non è in possesso e non tratta dati sensibili o giudiziari.

Il responsabile del trattamento dei dati raccolti è identificabile nel legale rappresentante di Geoplan S.r.l..

Ai sensi dell'art. 7 del codice della privacy, il titolare dei dati ha diritto d'accesso ai suoi dati personali e potrà richiedere, in qualsiasi momento ed in modo gratuito:

la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

l'indicazione dell'origine dei dati personali, delle finalità e modalità del loro trattamento.

l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati, nonchè la loro modifica o cancellazione.